Verso la Bancarotta: Nuovo Record Mondiale del Debito Pubblico Italiano

 

Verso la Bancarotta: Nuovo Record Mondiale del Debito Pubblico Italiano

CrozzaMeraviglie-renzi

Ma si chissenenfrega. Tanto fino a quando americani, giapponesi, e banche italiane comprano carta straccia di ogni genere (anche greca), vuoi che si fermino di fronte al fatto che l’Italia continua a macinare record su record nel rapporto fra debito pubblico e PIL?

E… Signore e Signori a Febbraio abbiamo infranto il muro del 134% e ci avviamo bel belli a finire l’anno intorno al 137% checchè ne dica Padoan. Si capisce quindi la rinnovata furia tassatrice del governo Renzi che Gratta Gratta, le uniche cose certe che ha fatto sono state:

  • L’aumento della Tasi
  • La riduzione delle detrazione per il coniuge a carico
  • L’aumento al 26% (si dice anche 27%… ma facciamo 120% e non pensiamoci più) del Capital gain.

Avanti così amici, Verso la Bancarotta.

…siate moooolto consapevoli.

p.s. ma scusate… i vari Keynesiani dovrebbero essere felici, cavoli il settore pubblico spende, spande e fa ottimo debito. Quindi quale è il problema?

da Economia Web

È aumentato ancora di 17,5 miliardi in febbraio il debito delle amministrazioni pubbliche, raggiungendo un nuovo massimo storico a 2.107,2 miliardi.
Sono i dati forniti da Bankitalia.
Rispetto ai 2.089,7 miliardi di gennaio c’è stato un aumento, per l’appunto, di 17,5 miliardi di euro.
FABBISOGNO PA CRESCE DI 10 MLD. L’incremento, è scritto nel supplemento al Bollettino statistico di Bankitalia sugli Indicatori monetari e finanziari, riflette per 10,7 miliardi il fabbisogno delle amministrazioni pubbliche e per 6,8 miliardi l’aumento delle disponibilità liquide del Tesoro (pari a fine febbraio a 64,8 miliardi, 49,6 a febbraio del 2013); l’emissione di titoli sopra la pari ha operato in senso opposto per 0,1 miliardi.
DEBITO AMMINISTRAZIONI LOCALI IN CALO. Con riferimento alla ripartizione per sottosettori, il debito delle amministrazioni centrali è aumentato di 19 miliardi, quello delle amministrazioni locali è diminuito di 1,5 miliardi e quello degli enti di previdenza è rimasto sostanzialmente invariato.
LIEVE AUMENTO DELLE ENTRATE. Le entrate tributarie contabilizzate nel bilancio dello Stato sono state pari in febbraio a 27,3 miliardi, lievemente superiori al valore registrato nello stesso mese del 2013 (27 miliardi), secondo quanto risulta dai dati del supplemento Finanza pubblica.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.