UFO A QUARRATA

UFO A QUARRATA

ufo-disco-volante-a-Pistoia-300x167

09/10/2011

La febbre dei dischi volanti: nuovo avvistamento
Altro ‘ufo’ visto una settimana fa
Un ‘oggetto volante non identificato’ è stato ripreso, in maniera assolutamente non voluta, da una macchina digitale semiprofessionale

Pistoia, 9 ottobre 2011 – IL MISTERO vola sui cieli pistoiesi. A meno di una settimana dall’avvistamento della palla di luce sul Montalbano, ecco che, sabato pomeriggio, un «oggetto volante non identificato» (nella foto in alto a sinistra) è stato ripreso, in maniera assolutamente non voluta, da una macchina digitale semiprofessionale che era impugnata da un nostro collaboratore, il giornalista Giancarlo Zampini.

La sua passione per la fotografia è nota e, specialmente sul suo profilo di facebook, è possibile apprezzare i suoi bellissimi tramonti, la luna, e il cielo nei suoi momenti più intensi e suggestivi. Sabato pomeriggio Giancarlo era appena uscito dallo stadio Raciti di Quarrata e stava tornando a casa da via Breve. Erano le 16.20 circa. Ha visto che il profilo delle nostre montagne era particolarmente nitido e si è fermato a fotografarle.

L’obiettivo puntava verso i monti dell’Uccelliera. Due scatti con lo zoom al sessanta per cento e poi è risalito in macchina. «Ma ho notato la presenza dell’oggetto — ci ha poi raccontato — soltanto quando ho riguardato le due foto. E c’era in entrambi gli scatti. E anche questa mi è sembrata una cosa un po’ singolare, perchè tra il primo e il secondo mi sono spostato di un paio di metri». Questo potrebbe far presumere uno spostamento non velocissimo dell’oggetto inquadrato.

Più si ingrandisce la foto e più l’oggetto assume una forma circolare, non si intravedono spigoli, nè ali, e appare, sotto, sempre ingrandendo la foto, una striscia gialla. Probabilmente un effetto. Difficile stabilire con esattezza la natura dell’oggetto. Non sembra un elicottero, nè un altro tipo di velivolo di tipo militare di quelli che, regolarmente, percorrono la nostra rotta. Allora di che cosa si tratta?

Sulla foto di Giancarlo, premiato dal caso per il suo grande amore per il cielo, chiunque potrà esprimersi.
Ma certo è impossibile non fermare la nostra attenzione sugli eventi celesti di questa settimana appena trascorsa: esattamente domenica scorsa, il 2 ottobre, pochi minuti prima delle otto di sera, Mauro Banchini (singolare coincidenza, anche lui giornalista) ha visto una grossa palla di luce bianca solcare il cielo del Montalbano. Mauro in quel momento era sulla variante di Bonelle, diretto a Quarrata. Visione ribadita e confermata il giorno dopo dal nostro lettore Paolo Cappellini che l’aveva vista sulla variante di via Antonelli, all’altezza di Panorama, e aveva pensato addirittura ad un incidente aereo.

da lanazione.it

 

http://lasuposta.altervista.org/

 

Lascia un commento