SPECCHIO PARAFRASI

 

SPECCHIO PARAFRASI

SPECCHIO PARAFRASI

di salvatore quasimodo

Ed ecco sul tronco
si rompono gemme:
un verde più nuovo dell’erba
che il cuore riposa:
il tronco pareva già morto,
piegato sul botro.

E tutto mi sa di miracolo;
e sono quell’acqua di nube
che oggi rispecchia nei fossi
più azzurro il suo pezzo di cielo,
quel verde che spacca la scorza
che pure stanotte non c’era.

si rompono: è il momento della primavera in cui le gemme, schiudendosi, rompono la loro compattezza.

un verde… riposa: il colore delle gemme è un verde tenero, più intenso di quello dell’erba da poco spuntata.

botro: fossato in cui scorre l’acqua.

sono: mi identifico.

acqua di nube: acqua piovana raccolta in una pozzanghera.

che spacca la scorza: che rompe la corteccia.

PARAFRASI

Ed ecco sul tronco
si aprono i germogli:
una vegetazione nuova sull’erba
che la generosità poggia:
il tronco sembrava già morto,
curvato sul fossato.
e tutto mi sembra miracolo;
e sono quell’acqua di nuvola
che oggi riflette nei fossi
più azzurro il suo pezzo di cielo,
quel verde che spacca la corteccia
che stanotte ancora non c’era


SPECCHIO PARAFRASI

FONTE

https://www.scuolissima.com/2012/04/parafrasi-specchio-quasimodo.html

I commenti sono chiusi