Spaghetti Allo Scoglio Sicula

Se state visitando un paesino che si affaccia sulla spiaggia, probabilmente leggerete questa pietanza fra le portate possibili sul menù.

Spaghetti Allo Scoglio Sicula
Spaghetti Allo Scoglio Sicula

Logicamente ogni ristorante cucina gli spaghetti allo scoglio a suo modo.
Ma solitamente non possono mancare i crostacei ed i molluschi più in voga: cozze, vongole e gamberi.

INGREDIENTI

  1. 600 g pasta tipo bavette;
  2. 150 g calamari piccolissimi e già puliti;
  3. 50 g code di gamberetti sgusciate;
    50 g cozze sgusciate;
  4. 50 g vongole sgusciate;
  5. 250 g polpa di pomodoro;
  6. 2 e 1/2 spicchi d’aglio;
  7. 1 carota;
  8. 1 cipolla piccola;
  9. 1 presa prezzemolo tritato;
  10. 1 pezzo peperoncino;
  11. 1 bicchiere vino bianco;
  12. 1 bicchierino brandy;
  13. olio d’oliva.

PROCEDIMENTO [wp_bannerize random=”1″ limit=”1″]

Come prima cosa prendete un tegamino e mettete a scaldare, in un po’ di olio d’oliva, 2 spicchi di aglio, il peperoncino e poco dopo i calamari. Fate cuocere a fiamma viva e abbiate l’accortezza di mescolare per bene. Sempre nello stesso tegame, aggiungete metà del vino e fatelo evaporare. Poi aggiungete il pomodoro e poca-poca acqua.
Coprite il tegame e continuate a cuocere, ma questa volta abbassando la fiamma (moderata).

Adesso utilizzate un altro tegame.
Aggiungete un cucchiaio di olio, mezzo spicchio d’aglio tritato, un po’ di sale e mettete a cuocere le cozze. Dopo qualche istante aggiungete anche le vongole e mescolate bene.
Qualche secondo dopo togliete la casseruola dal fuoco e versate al suo interno 3 cucchiai di olio di oliva ed il tritato di carota e cipolla. Fate imbiondire!

Quando la cipolla sarà “bionda”, addizionate al tegame le code dei gamberi e mescolate.
Versate il resto del vino ed il brandy. Fateli evaporare, continuando la cottura per 2 o 3 minuti.

A questo punto versate tutto all’interno del tegame con i calamari piccoli, che avevamo cotto in prima battuta.

Non resta che preparare la pasta.
Mettete gli spaghetti (bavette) in acqua e fateli al dente.
Riponeteli quindi in un piatto di servizio e ricopriteli con metà della salsetta che abbiamo preparato, aggiungete del prezzemolo tritato e mescolate. Poi decorate con l’altra metà della salsa sopra la pasta e servite.

http://lasuposta.altervista.org/

Precedente Aneurisma dell'Aorta Addominale Successivo CONTAMINATION OF CHILDREN AFFECTED BY THE FUKUSHIMA DISASTER

Lascia un commento