RIASSUNTO ROSSO MALPELO ANALISI

RIASSUNTO ROSSO MALPELO ANALISI

RIASSUNTO ROSSO MALPELO ANALISI


“Rosso Malpelo”

INFORMAZIONI SUL TESTO

Autore : Giovanni Verga (1840-1922) Nasce a Catania da una famiglia della piccola proprietà terriera . Nel 1869 si trasferisce a Firenze , allora capitale di Italia , dove diventa amico dello scrittore Luigi Capuana .Poi , dal 1872, stabilisce la propria residenza a Milano da cui si allontana solo per brevi viaggi; Fondamentale per la sua formazione di autore verista è il viaggio a Parigi dove incontra lo scrittore Emile Zola, uno dei più importanti esponenti del naturalismo ..Durante il soggiorno milanese  , Verga scrive tutte le sue opere più importanti . Nel 1893 ritorna a Catania dove muore nel 1922, due anni dopo aver ricevuto la nomina a senatore .

Titolo: Rosso Malpelo

Genere letterario : novella

SINTESI DEL CONTENUTO

La novella racconta la vita di un ragazzo che lavora a una cava di arena , conosciuto da tutti con il soprannome di Rosso Malpelo, dato il colore rosso dei capelli e appunto per questo particolare viene giudicato da tutti un giovane cattivo e ribelle , al contrario è lui ad essere maltrattato .Non si ribella mai ,anzi accetta di essere punito anche se innocente. Egli lavora presso una cava , dove precedentemente lavorava il padre prima di morire travolto da della terra durante un lavoro notturno. Il figlio era presente a questa sventura, e cercò di aiutare il padre grattando la terra a mani nude , ma non ricevette alcun sostegno da parte degli altri minatori. Fu proprio la perdita del padre , mastro Misciu Bestia , a spronare il ragazzo e a farlo lavorare sempre più intensamente nella cava. In seguito conobbe un ragazzo , detto Ranocchio a causa del suo modo di camminare, che tenne sotto la sua protezione e che cercò di aiutare nel solo modo che conosceva : cioè picchiandolo e bastonandolo come con un asino. Ranocchio era l’unica persona che contasse nella vita del giovane , dopo il padre che purtroppo era morto ; infatti la madre non lo considerava nemmeno e la sorella lo picchiava , credendo che si trattenesse parte della paga ricevuta alla cava.

Un giorno mentre scavava Rosso trovò le scarpe del padre ma il corpo fu trovato in seguito.Del padre furono ritrovati anche i calzoni , il piccone e la zappa , e furono restituiti a Rosso. Un altro evento che viene narrato riguarda il vecchio asino grigio, sempre bastonato dal ragazzo per fargli smettere di soffrire , il quale dopo essere morto fu portato lontano dalla cava e abbandonato come cibo per cani. Anche Ranocchio si ammalò ma continuò a lavorare finché , un giorno Rosso non lo vide più venire alla cava e sentì raccontare dagli altri minatori che era morto. Dopo la morte di Ranocchio , rosso ha perso l’unica speranza di vita che aveva e affronta senza timore tutti gli incarichi affidatogli, tra cui il verificare una nuova via sotterranea che lo porterà a smarrirsi per sempre nel sottosuolo della cava e morire come il padre .

LIVELLO DELLE AZIONI

Divisione in sequenze : La novella si divide in 8 sequenze

1° : Descrizione di Malpelo e il giudizio della gente

2° : Flash back della morte del padre, unica persona che voleva bene a Malpelo

3° : L’amicizia di Malpelo con Ranocchio

4° : Descrizione del rapporto tra Malpelo e al sua famiglia

5° : Malpelo trascorre la sua vita nella miniera anche se desiderava fare un lavoro diverso

6° : Viene ritrovato il corpo del padre di Malpelo

7° : Morte dell’asino grigio

8° : Morte di ranocchio

9° : Morte di Malpelo

Rapporto tra fabula e intreccio: La struttura del racconto è prevalentemente a fabula , fatta eccezione per il flash back della morte del padre.

Rapporto fra tempo della storia e tempo del racconto : Il rapporto fra TS e TR non corrisponde , infatti il tempo del racconto è minore al tempo della storia .

Dimensione spaziale : la vicenda si svolge unicamente nella cava di arena dove lavora Malpelo.

LIVELLO DEI PERSONAGGI

Per i personaggi non avviene una vera e propria caratterizzazione fisica poiché emerge solo il carattere descritto attraverso gli occhi della gente .

Malpelo

Caratterizzazione fisica : aveva i capelli rossi

                                        Occhiacci grigi

                                       

Forza fisica :                   Malpelo lavorava nella cava e prendeva molte botte senza

protestare , doveva esser quindi abbastanza robusto

 

Colori dominanti :           rosso e nero , entrambi usati simbolicamente . Il nero per

la condizione misera di sfruttamento mentre il rosso

rappresenta la sofferenza della vita .

Caratterizzazione psicologica :  secondo gli occhi della gente è un ragazzo malizioso e cattivo , in realtà è buono ma a forza di farsi dire da tutti che è un mascalzone finisce per crederlo lui stesso

Paragoni con animali :

lo schivavano come un can rognoso

Rosicchiava il pane bigio come fanno le bestie sue pari

Si lasciava caricare meglio dell’asino grigio

Mordeva come un cane arrabbiato

Lavorava al pari di quei bufali feroci

Rannicchiarsi col suo saccone come un cane malato

Egli era ridotto veramente come quei cani , che a furia di buscarsi dei calci e delle sassate da questo e da quello finiscono per mettersi la coda fra le gambe .

 

Ranocchio

Caratterizzazione fisica : ranocchio aveva una gamba rotta e fisicamente era molto debole

 Paragoni con animali :    paragonato ad un ranocchi per il uo modo di camminare

LIVELLO DEL NARRATORE

Narratore : il narratore si identifica nella voce corale

Punto di vista o focalizzazione : narratore onnisciente

Tecniche con le quali viene data la parola ai personaggi : indiretto libero

LIVELLO STILISTICO

Scelte lessicali : uso del lessico quotidiano

TEMI TRATTATI

Sfruttamento minorile , infanzia negata , i figli sono solo la forza lavoro , disumanizzazione a causa della società ( la madre di Malpelo non ricordava neanche il suo nome di battesimo )

 

 

 

Precedente RIASSUNTO ROSSO MALPELO BREVE Successivo ALLUVIONE FIRENZE 4 NOVEMBRE 1966