LOCUZIONI-ESCLAMATIVE

LOCUZIONI ESCLAMATIVE

ESEMPIO: LOCUZIONI-ESCLAMATIVE

DIO MIO.!

AL DIAVOLO.!

POVERO ME.!

ALTO LA’

CHE GIOIA.!

SANTO CIELO.!

CHE SORPRESA.!

FORTUNATO LUI.!

CHE NOIA.!

SANTA PANZIENZA.!

CHE PIACERE.!

DIO CI SALVI.!

CHE VERGOGNA.!

PER AMOR DEL CIELO.!

CHE DISGUSTO.!

SI SALVI CHI PUO’.!

LOCUZIONI ESCLAMATIVE. Le locuzioni esclamative o interiettive sono gruppi di parole usate in funzione di esclamazione.

LOCUZIONI ESCLAMATIVE: quelle costituite da gruppi di parole o da intere frasi con valore esclamativo: (mamma mia! mio Dio!, santo cielo!, povero me!)

L’INTERIEZIONE o ESCLAMAZIONE

L’interiezione è la parte invariabile del discorso che serve ad esprimere un moto improvviso dell’animo: stupore, meraviglia, rammarico, gioia, rabbia, sdegno ecc.

L’interiezione può essere propria o impropria.

propria: quando svolge solo la funzione di interiezione ed è costituita da un suono più che da una parola vera e propria.

Le principali sono:

⇒ ah!, oh!, uh!, ohi!, ahi!, ohimè!, ahimè!, uffa!, ohibò!

impropria: quando è un nome, un aggettivo, un verbo e un avverbio usato in funzione di interiezione.

Le principali sono:

⇒ bravo!, bene!, viva!, evviva!, abbasso!, peccato!, accidenti!, basta!, zitto!, coraggio!, salute!, attenti!

Ancora alcuni Esempi:

  • Accidenti! ho smarrito le chiavi; (esprime brutta sorpresa)
  • Santo cielo! com’è potuto succedere?; (esprime meraviglia e dolore)
  • Uffa! quanto mi hai stancato!; (esprime richiesta di fare silenzio)
  • Ehi! Dove ti sei cacciato? (esprime invito a rispondere)
  • Ahi! m’hai fatto male! (esprime dolore fisico)
  • Ehilà! c’è nessuno? (si chiama qualcuno che non si vede)

 


frasi con locuzioni esclamative

Lascia un commento