LEOPARDI L’INFINITO COMMENTO

 

LEOPARDI L’INFINITO COMMENTO

LEOPARDI L’INFINITO COMMENTO


Commento: in questa poesia Leopardi si trova sopra un colle, seduto dietro una siepe che gli impedisce di vedere ciò che sta al di là di essa. Dato che non può vedere nulla, egli si immagina e in particolare si immagina l’infinito: interminati spazi, sovrumani silenzi, profondissima quiete. E immaginare l’infinito in procura piacere, felicità: e il naufragar mi è dolce in questo mare. La poesia è un po’ alla dimostrazione di quanto Leopardi ha affermato nella teoria del piacere: la felicità umana può consistere solo nella immaginazione e nelle illusioni.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.