A Gennaio 2014 il fabbisogno migliora di 3,2 miliardi

ministero economia 300x235 A Gennaio 2014 il fabbisogno migliora di 3,2 miliardi



A Gennaio 2014 il fabbisogno migliora

A GENNAIO 800 MILIONI DI AVANZO NEL

SETTORE STATALE – IN AUMENTO INCASSI

IVA

Nel mese di gennaio 2014 si è realizzato un avanzo del settore statale pari, in via provvisoria, a circa 800 milioni di euro, rispetto ad un fabbisogno di 2.437 milioni che si era registrato a gennaio 2013. Nel confronto con lo stesso mese dell’anno precedente il risultato di gennaio 2014 è ascrivibile all’effetto congiunto di maggiori incassi fiscali e minori prelevamenti da parte degli enti soggetti al regime di Tesoreria Unica. Le entrate fiscali comprendono la cosiddetta “mini Imu“, di pertinenza dei Comuni che hanno aumentato l’aliquota base 2013 sulla prima casa, e la maggiorazione TARES di competenza erariale, relativa ai comuni che hanno fatto slittare il versamento dal 16 dicembre 2013 al 24 gennaio 2014. Sono risultati in sensibile aumento (+6% circa in termini di cassa) anche gli incassi relativi all’IVA.

COMMENTO
Parrebbe che a Gennaio vi sia un miglioramento dei conti pubblici, grazie in particolare a Mini-IMU, Tares ed IVA. L’aumento dell’IVA, in parte legato all’incremento delle aliquote, segnala che probabilmente qualcosa si muove nel verso giusto sul fronte dei consumi, dopo 2 anni di collassi. Attendiamo ulteriori dati per capire la dinamica reale dei conti nel 2014.
Precedente EMULATORE SUPER NINTENDO Successivo La nuova tassa sugli smartphone

Lascia un commento