Descrizioni di Renzo Lucia Don Abbondio i bravi

Descrizioni di Renzo Lucia Don Abbondio i bravi 

Descrizioni di Renzo Lucia Don Abbondio i bravi

RENZO: Lorenzo, o meglio Renzo, perchè da tutti è così chiamato, è un ragazzo di vent’anni che privo dei genitori, svolge la professione di filatore di seta, tramandata da anni e anni nella sua famiglia. Oltre a questo lavoro Renzo possedeva un vigneto che lo faceva lavorare e se ne occupava anche lui quando il filatoio stava fermo. Ama Lucia e vuole sposarla a tutti i costi. E’ divenuto massaio, cioè risparmiatore da quando stanno insieme.


LUCIA: Lucia è una contadina, figlia di Agnese. E’ una ragazza bella, dai capelli neri, è modesta. E’ timida e ritrosa ma questo non la porta a fuggire dai pericoli e dalle battaglie della vita.


DON ABBONDIO: Don Abbondio non è un uomo molto coraggioso, anzi… Tende a subire il destino al posto di crearselo. Ha una vita molta monotona. Quando viene chiamato in causa, si schiera sempre dalla parte del più forte, affinchè non sia in pericolo e si faccia meno nemici.


BRAVI: I bravi sono malviventi al servizio di potenti, per i quali commettono ogni sorta di violenza. Il termine deriva dal latino parvus. Il loro “look” li distingue: una reticella verde intorno al capo che scende giù dove termina con un fiocco ornamentale; due lunghi baffi arricciati in punta; una cintura lucida di cuoio, e a quella attaccate due pistole; un piccolo cono pieno di polvere da sparo, calante sul petto, come una collana; il manico di un coltello che spunta da una delle tasche dei pantaloni; una grande spada con una grande impugnatura.

 

Precedente GARIBALDI RIASSUNTO BREVE Successivo The Allied Forces landed in Sicily in July 1943

Lascia un commento