COSA VUOL DIRE APPROSSIMARE UN NUMERO

COSA VUOL DIRE APPROSSIMARE UN NUMERO

Per approssimazione si intende l’avvicinamento ad un valore che non può essere dato in modo esatto (per esempio il valore di un numero decimale periodico5).
L’approssimazione:

 per difetto è un numero minore del numero dato
 per eccesso è un numero minore del numero dato
Nell’approssimazione si considerano un certo numero di cifre decimali, e più ne vengono considerate minore è l’errore. Se si considerano:
 1 cifra dopo la virgola l’approssimazione è al decimo
 2 cifre dopo la virgola l’approssimazione è al centesimo
 3 cifre dopo la virgola l’approssimazione è al millesimo

ESEMPIO APPROSSIMARE AI DECIMI

0

migliaia

1

centinaia

2

decine

2

unità

,

2

decimi

8

centesimi

0

millesimi

 

1) GUARDARE CIFRA A DESTRA DOPO I DECIMI (ABBIAMO IL NUMERO 8)

2) SE ABBIAMO (0,1,2,3,4) lasciamo la cifra da approssimare così com’è ed eliminiamo le cifre successive.(per difetto)

3)SE ABBIAMO (5,6,7,8,9) aumentare di +1 la cifra in esame, ed eliminare le successive.(per eccesso)

IN QUESTO CASO PER ECCESSO

0

migliaia

1

centinaia

2

decine

2

unità

,

3

decimi

0

centesimi

0

millesimi


 

Approssimazione per difetto: si guarda l’ultima cifra scritta e se questa è inferiore a 5 (es. 4,3,2,1), si lascia il numero così com’è, quelli successivi si sostituiscono con gli zeri e quindi si possono anche non mettere. Approssimare per difetto significa che si va a togliere le cifre successive, andando a diminuire il valore originale del numero.


 

Approssimazione per eccesso: si guarda l’ultima cifra scritta e se questa è maggiore o uguale a 5 (es, 5,6,7,8,9) si va ad aumentare il numero di un punto, le cifre successive vengono sostituite da tanti zeri quanto sono le cifre che si possono anche omettere in quanto non hanno valore. Approssimare per eccesso significa che il numero diventerà leggermente più grande rispetto a prima.

Precedente APPROSSIMARE UN NUMERO Successivo Vita e opere di Gabriele D’Annunzio

Lascia un commento