CANTO TERZO I PATTI GIURATI E IL DUELLO DI ALESSANDRO E MENELAO

CANTO TERZO I PATTI GIURATI E IL DUELLO DI ALESSANDRO E MENELAO

CANTO TERZO I PATTI GIURATI E IL DUELLO DI ALESSANDRO E MENELAO

Durante uno scontro tra Troiani e Achei, Paride si fa avanti tra la folla per combattere Menelao. Il principe di Troia indossa una pelle di pantera ed è armato di arco. Ma alla vista di Menelao, Paride fugge pauroso. Ettore lo vede e lo rimprovera con dure parole:

Paride, prendendo coscienza della propria viltà, propone di porvi rimedio con un duello in cui lui e Menelao si sarebbero sfidati per il possesso di Elena e delle sue ricchezze, e da cui sarebbe dipeso l’esito della guerra. Ettore ne è entusiasta e, dopo aver preso accordi con gli Achei e dopo aver fatto molti sacrifici, i due contendenti si ritrovano a duellare: sembra quasi che sia Menelao ad avere la meglio, ma proprio quando sta per uccidere il suo avversario, dall’Olimpo discendeAfrodite che salva Paride nascondendolo in un’improvvisa nebbia e portandolo in salvo a Troia, dove riceverà anche il biasimo di Elena. Nel frattempo Menelao è furente, ma si arrabbia invano: alla fin fineAgamennone lo proclama vincitore del duello e afferma a gran voce che la guerra deve finire.

Precedente CANTO QUARTO I PATTI VIOLATI E LA RASSEGNA DI AGAMENNONE Successivo CANTO SECONDO IL SOGNO E IL CATALOGO DELLE NAVI

Lascia un commento