Alopecia androgenetica perdita di capelli

Alopecia androgenetica perdita di capelli

Piraccini B. M., Alessandrini A.

Division of Dermatology, Department of Experimental Diagnostic and Specialty Medicine University of Bologna, Bologna, Italy

L’alopecia androgenetica (androgenetic alopecia, AGA) è la più importante forma di alopecia, affliggendo l’80% degli uomini e il 50% delle donne nel corso della vita. Questa patologia è causata da una progressiva riduzione di diametro, lunghezza e pigmentazione del capello, risultato degli effetti del deidrotestosterone (dehydrotestosterone, DHT), importante metabolita del testosterone, sul follicolo pilifero. Nelle donne, l’AGA produce una perdita di capelli nell’area superiore del capo, con mantenimento della linea frontale (Ludwig pattern). Nelle donne in premenopausa, l’AGA può essere un segno di iperandrogenismo, assieme ad irsutismo e acne. Il pattern maschile è caratterizzato da recessione bitemporale della linea frontale, seguito da diffuso diradamento nella regione del vertice. La dermatoscopia del cuoio capelluto rappresenta oggi un esame di routine nel paziente affetto da AGA, fornendo anche utili informazioni per una corretta diagnosi differenziale. Permette, inoltre, di stadiare la malattia e di monitorarne progressione e risposta alla terapia. L’AGA è una patologia che tende a peggiorare nel corso del tempo. Trattamenti includono minoxidil topico, antiandrogeni, inibitori della 5-alfa reduttasi.

http://www.minervamedica.it/it/riviste/dermatologia-venereologia/articolo.php?cod=R23Y2014N01A0015

Precedente Disturbo di Asperger Successivo Riassunto schematico Della Divina Commedia

Lascia un commento